martedì 6 ottobre 2009

..e di porcini





cosa ce n'è...???

la sindrome del porcino sta iniziando a mietere le pressochè ignare vittime (loro non diranno altro che:"oggi proprio non sapevo che fare e son andato")
i sintomi più comuni sono:
- viaggiare sparati come missili su per il sassello non appena fa chiaro..
- trovarsi a girare per il bosco con un capo d'abbigliamento al contrario e strigere furiosamente un coltellino..
-pupille allargate e fiatone..
-mentire con chiunque si presenti davanti sulla natura di ciò che si ha nel cestino..
-perdere la nozione del tempo e dello spazio.. (mentre la moglie ti aspetta per pranzo/mentre il marito aspetta il pranzo)
-stupirsi di trovare le macchine in un posto ("che lo conosco solo io fidatevi")
-in caso di ritrovamenti dichiarare "eh lo sapevo qui ci son sempre, li ho sempre trovati" se non c'è un fungo invece : "eh ma si vede che ci son già passati..guarda, tutto girato qui".(salvo poi trovarne 15 dietro alla prima pianta e tornare alla frase precedente)
credo che l'unico rimedio omeopatico sia assumere a giorni alterni cocone e patate/tagiatelle e porcini..e poi sperare che tutto torni a posto..e panati e fritti? che me mi piaccion tanto?

un abbraccio colombino a tutti i fungaioli


(a mettere due foto ci pensi tu Barrocu?)

ok..ecco la seconda foto dal titolo "perchè? cocone non ce n'è cocone? "


5 commenti:

a.g.barrows ha detto...

si si le metto io le metto! ma cosa dici, per scaramanzia le metto diritte o al contrario?
aspe...eeehhhhuarda là che cucon-na!...la vado a prendere e arrivo neh! non scappare mica!

Anonimo ha detto...

questo è un blog meraviglioso! e meraviglòiosi sono i fonz!

Anonimo ha detto...

anverioi

Anonimo ha detto...

e cucon-ne

a.g.barrows ha detto...

spèta che adès i rivo i sanguèin...e cucon-ne?...'sa c'u na iera st'òne?