lunedì 13 ottobre 2008

il faggio monumentale di Montenotte, più di 190 anni, il più vecchio testimone vivente della Battaglia di Montenotte...

sabato 4 ottobre 2008

5° Tappa Lago dei Gulli-Pontinvrea

E quindi eccoci, alla partenza del tratto conclusivo della nostra camminata
si salta il fiume per l'ennesima volta e
nella luce dell'alba ci incamminiamo verso Sassello dove ci aspetta un'altra colazione da Jole

si prosegue sullo sterrato fino all'agriturismo,



si volta a destra per arrivare dopo una salita e una discesa fino al campo sportivo di Sassello, e di lì fino al bar Jole e all'imbocco della Foresta della Deiva come descritto nella tappa precedente


stavolta ci studiamo ben bene la cartina e partiamo...dobbiamo arrivare a Pontinvrea..


si sale su per le prime rampe della Deiva, fino al Castello Bellavista..

dopo si incontrano le più modeste magioni delle ratarau....ehm....pipistrelli
il punto più alto del percorso è anche occasione per espletare certi bisogni


e di qua si scende un po' tra la frescura, tra lussureggianti macchie di agrifoglio


..e poi ci sta una pennichella, qui abbiamo appena deviato dal sentiero della Deiva e iniziamo la discesa che ci porterà a Pontinvrea..

dopo avere attraversato bricchi di conifere entriamo nel dominio dei faggi, freschi e ombrosi, adesso siamo di nuovo in basso, aspè..anzi, siamo arrivati dall'altra parte della Foresta
questa è Cà d'Erro

questo è l'Erro

questo chissà quando e come ci è arrivato qua...

eccoci dall'altra parte della foresta..


adesso si prosegue tra le case sparse su strada asfaltata...tra poco arriveremo sulla Provinciale tra inquietanti incontri

e incantevoli paesaggi...

infine giungiamo a Pontinvrea

eccoci in paese

la macchina è lì dove l'avevamo lasciata..


e con questo tramonto salutiamo la 5°tappa e la fine del viaggio (a piedi)
per chi resta collegato a presto la bonus track con le sorgenti dell'Erro e in più una sorpresa